Mediazione per controversie in materia di obbligazioni contrattuali derivanti dall’emergenza sanitaria da Covid-19

Il Decreto Legge 6/2020, integrato dalla L. 70/2020 di conversione del D.L. n. 28 del 2020 in materia di "Giustizia, tracciamento e allert Covid-19", ha istituito all'articolo 3, l’esperimento della mediazione come condizione di procedibilità in controversie in materia di obbligazioni contrattuali derivanti dall’emergenza sanitaria da Covid-19. 

In particolare, l'articolo 3, comma 6-ter, afferma:

"Nelle controversie in materia di obbligazioni contrattuali, nelle quali il rispetto delle misure di contenimento di cui al presente decreto, o comunque disposte durante l’emergenza epidemiologica da COVID-19 sulla base di disposizioni successive, può essere valutato ai sensi del comma 6-bis, il preventivo esperimento del procedimento di mediazione ai sensi del comma 1-bis dell’articolo 5 del decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28, costituisce condizione di procedibilità della domanda."

La mediazione offre una soluzione facile, tempestiva e conveniente, che concilia la tutela dei diritti di imprese, cittadini e consumatori, con l'opportuna solidarietà emergenziale. La mediazione, disciplinata dalla Legge n. 28 del 2010, rappresenta un sistema di Giustizia Alternativa (ADR) più agevole e rapido (la sua durata non deve superare i 3 mesi) di soluzione dei conflitti senza ricorrere alle aule di Tribunale. Fondamentale nella procedura della mediazione è il mediatore, un professionista neutrale, imparziale e competente che attraverso l'organizzazione di incontri, cerca di individuare insieme alle parti una soluzione alla lite. Tutti gli incontri si faranno nel pieno rispetto delle norme sul distanziamento sociale, fin quando necessario.

Se si decide di proseguire la mediazione oltre il primo incontro, fino al 31 gennaio 2021, la Camera di Commercio di Avellino rimborserà le spese di avvio.

Inoltre, la Camera di Commercio di Avellino ha già avviato la costituzione dell'OCRI composto da Referente, Ufficio del Referente e Collegio degli Esperti, nell'ambito dell'Area III (Area Anagrafica e di Regolazione del Mercato), con l’obiettivo di gestire i procedimenti di allerta e di assistere l'imprenditore, su sua istanza, nel procedimento di composizione assistita della crisi. Si avvieranno, compatibilmente con l’emergenza epidemiologica e nel rispetto delle norme vigenti, una serie di seminari e workshop. A settembre scorso, con il patrocinio della Camera di Commercio di Avellino si è già tenuto il convegno "Il nuovo Codice della Crisi di Impresa".

Per Informazioni rivolgersi a:

Segreteria del Servizio di Mediazione

Viale Cassitto, 7 – 83100 Avellino

Responsabile Segreteria Servizio Mediaconciliazione: dr.ssa Loredana Vietri

Tel: 0825/694224-279 Fax: 0825/694230

email: conciliazione@av.camcom.it PEC: mediaconciliazione@av.legalmail.camcom.it

Responsabile di Area: dr.ssa Gemma Iermano tel: 0825/694288

Ultima modifica: Lunedì 26 Ottobre 2020