Vidimazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti

L'ultimo decreto legislativo in materia ambientale, il n. 4 del 16.01.2008, ha reintrodotto l'obbligo di vidimazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti; tale obbligo scatterà a partire dal 13 febbraio 2008 e la vidimazione dovrà essere effettuata presso la Camera di Commercio competente (dove è ubicata la sede legale ovvero un'unità locale).

Sarà necessario recarsi presso l'Ufficio vidimazioni, al piano terra di Viale Cassitto e presentare:

  • Il nuovo registro, numerato su ciascuna pagina, oppure fogli numerati su cui sono riportati il c.f., la denominazione dell'impresa e l'indicazione della dicitura "registro di carico e scarico dei rifiuti";
  • Modulo L2 (disponibile presso lo sportello oppure in allegato all'articolo), debitamente compilato e sottoscritto;
  • Attestazione del versamento dei diritti di segreteria, pari a 25,00 euro, sul c.c.p.12828836, in favore della Camera di Commercio di Avellino, con l'indicazione della causale "vidimazione registro carico e scarico", oppure, in alternativa, pagamento in contanti allo sportello vidimazioni;

Con provvedimento n. 271 del 20.12.2017 in ottemperanza a quanto disposto dalla Giunta camerale con delibera n.11/74 del 27/11/2017 è stato stabilito che per i registri di carico e scarico dei rifiuti il diritto di segreteria da versare è pari a 25,00 euro ogni 500 pagine o frazione.

Si precisa che non sono dovute né l'imposta di bollo né l'attestazione del versamento della tassa CC.GG. e che non è possibile utilizzare registri già in uso. Laddove non sarà possibile la consegna immediata dei registri, all'atto della presentazione verrà rilasciata una ricevuta di protocollo da utilizzare per il ritiro.

Per grandi utenti, si prega di contattare l'ufficio e di fissare un appuntamento.

Per informazioni si prega di rivolgersi al sig Teobaldo Tiseo (Tel. 0825.694.222) e-mail teobaldo.tiseo@av.camcom.it)

Allegati
Ultima modifica: Venerdì 13 Novembre 2020