Altre iniziative

Premio Impresa Irpina 2019

La Camera di Commercio di Avellino, nell’ambito delle attività di promozione e sviluppo del tessuto economico della provincia, organizza una manifestazione per conferire un riconoscimento alle imprese irpine che si sono distinte per capacità organizzativa e d’innovazione, attraverso la loro quotidiana attività aziendale, con la vocazione di rappresentare al meglio il nostro territorio.

Con il premio s’intendono valorizzare gli imprenditori capaci di perseguire obiettivi di competitività aziendale, puntando su soluzioni originali e sostenibili, perseguendo la crescita del sistema produttivo con soluzioni a basso impatto ambientale, attraverso attività di innovazione e di ricerca, di cultura della qualità, di forte spinta verso l’internazionalizzazione, di propensione a fare sistema ponendo al centro il capitale umano ed il rispetto per il territorio e l’ambiente circostante.

L’obiettivo dell’iniziativa è premiare le migliori esperienze imprenditoriali della provincia coinvolgendo tre diverse tipologie di realtà aziendali, da quelle di più recente costituzione o in via di attivazione, alla categoria delle startup e pmi innovative, a quelle di tipo tradizionale con una longevità già maturata, in modo da coinvolgere organizzazioni imprenditoriali eterogenee per età, storia e management ma che si distinguono a vario titolo per portare avanti un percorso virtuoso di business meritevole di riconoscimento e di visibilità.

La premiazione avverrà in occasione di un evento pubblico organizzato dalla Camera di Commercio di Avellino cui sarà successivamente comunicata la data.

Il Premio dsi articola nelle seguenti tre categorie:

  • Nuova Impresa riservato alle imprese di qualsiasi settore e forma giuridica che si sono iscritte a partire dal 1° gennaio 2019 al Registro Imprese con sede legale e operativa in provincia di Avellino o che avvieranno l’attività in provincia di Avellino e si iscriveranno al Registro Imprese entro il 31 dicembre 2019;
  • Startup Innovativa (art. 25, commi 2 e 3, DL 179/2012) e PMI Innovativa (art. 4, comma 1, DL 3/2015) con sede legale ed operativa in provincia di Avellino, iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese della Provincia di Avellino;
  • Impresa Longeva e di Successo, tutte le imprese di qualsiasi settore con sede legale ed operativa in provincia di Avellino, iscritte al Registro Imprese che abbiano esercitato l’attività per un periodo ininterrotto di almeno 20 anni nell’ambito del medesimo settore merceologico come dovrà risultare dal Registro Imprese.

La domanda di partecipazione al premio, da redigersi sui modelli qui scaricabili dovrà pervenire alla Camera di Commercio di Avellino entro il giorno 30 novembre 2019 a mezzo PEC del soggetto stesso all’indirizzo areaimpresa@av.legalmail.camcom.it

Oltre un riconoscimento simbolico la Camera di Commercio riconoscerà all’impresa prima classificata per ciascuna categoria un contributo fino ad un massimo di euro 5.000,00 per spese di brevettazione, partecipazione a fiere di settore, comunicazione aziendale.

Scarica i seguenti documenti:

Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti contattare Area Impresa alla email promozione@av.camcom.it

Concorso di Idee progettazione area Irpinia al Vinitaly 2020

La Camera di Commercio di Avellino, con determinazione dirigenziale n. 230 del 10 ottobre 2019, ha bandito un concorso di idee finalizzato ad acquisire proposte ideative per la progettazione dell’area espositiva e la valorizzazione della filiera enologica irpina in occasione della 54ma edizione del Vinitaly in programma a Verona dal 19 al 22 aprile 2020.

Finalità del concorso è di ottenere un progetto-guida che potrà essere successivamente declinato in progettazione esecutiva per l’allestimento fieristico che l’Ente camerale realizzerà per la collettiva Irpina al Vinitaly.

Il concorso è suddiviso in due categorie:

  • categoria professionisti: aprendo la partecipazione ad architetti ed ingegneri in possesso dei requisiti di idoneità professionale e di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa secondo quanto specificato dal codice degli appalti (art. 46 co.1);
  • categoria studenti: aprendo la partecipazione agli studenti iscritti ai corsi di Laurea in Architettura e/o Ingegneria e/o Design, Master di specializzazione in Interior o Exhibition Design, anche in raggruppamenti. Potranno altresì partecipare gli studenti iscritti ad Istituti Superiori di Architettura e di Design (post diploma superiore) o Istituti Tecnici Superiori di Design.

I partecipanti dovranno elaborare una proposta ideativa nel rispetto dei costi stimati e delle indicazioni fornite per la realizzazione dell’allestimento e coerente con il Documento preliminare alla progettazione e delle prestazioni richieste, che permetta alla commissione di valutazione di individuare mediante formazione di graduatoria i vincitori ed eventuali altre proposte meritevoli.

Saranno stilate due graduatorie per le due differenti sezioni del concorso.

Al 1° classificato dei professionisti sarà erogato un premio di 5.000,00 euro, al 2° di 3.000,00 euro e al 3° di 2.000,00 euro. Ai primi due studenti un premio di 1.000,00 euro.

Tutta la documentazione richiesta deve essere consegnata a mano o tramite agenzie di recapito o spedizione postale esclusivamente presso:

Camera di Commercio di Avellino Piazza Duomo, 5 Avellino Ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico.

I plichi devono essere anonimi e devono pervenire, con le modalità e all’indirizzo sopra indicato, entro e non oltre le 12.00 del giorno 13 dicembre 2019.

Si rende di seguito disponibile la documentazione di gara

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi al RUP Dott. Antonello Murru 0825694206 antonello.murru@av.camcom.it

 

Resto al Sud CCIAA Avellino Ente accreditato

 

Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno.

La dotazione finanziaria complessiva è di 1.250 milioni di euro.

Con Resto al sud è possibile avviare iniziative imprenditoriali per:

  • produzione di beni nei settori industriaartigianatotrasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • turismo

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole, libero professionali e il commercio.

Sono ammissibili le spese per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, per l’acquisto di impiantimacchinariattrezzature e programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività.

Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in:

  • contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo
  • finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi del finanziamento sono interamente coperti da un contributo in conto interessi

Resto al sud è un incentivo a sportello: le domande vengono esaminate senza graduatorie in base all’ordine cronologico di arrivo.

Le agevolazioni sono rivolte ai giovani tra 18 e 35 anni che siano residenti nelle regioni del mezzogiorno tra le quali la Campania al momento della presentazione della domanda di finanziamento; non abbiano un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento e non siano già titolari di altra attività di impresa in esercizio

Possono presentare richiesta di finanziamento le società, anche cooperative, le ditte individuali costituite successivamente alla data del 21 giugno 2017, o i team di persone che si costituiscono entro 60 giorni (o 120 se residenti all’estero) dopo l’esito positivo della valutazione.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito di INVITALIA Resto al sud

La Camera di Commercio di Avellino è Ente accreditato per fornire servizi di consulenza e assistenza sull'incentivo in modo gratuito

Referenti:

Resto al Sud Invitalia

 

 

Ultima modifica: Giovedì 2 Aprile 2020